TRAVEL EUROPA

friburgo_per_tutta_la_famiglia_00

FRIBURGO PER TUTTA LA FAMIGLIA 

La città tedesca di Friburgo, “porta della Foresta Nera”, ha un fascino dalle innumerevoli sfaccettature. Oltre a custodire un Duomo che è un vero e proprio capolavoro dell’arte gotica in arenaria, questa località "teutonica" incuneata tra Francia e Svizzera vanta una vocazione a “green city” che le è valsa il nome di Città Solare d’Europa, una fama quale centro culturale più interessante della Germania sud-occidentale e ultimo ma non meno importante la sua reputazione internazionale quale “città del vino”.

friburgo_per_tutta_la_famiglia_01

Per scoprire le gioie enologiche di Friburgo e imparare a conoscere l’affascinante varietà dei vini regionali, basta entrare nella Alte Wache, la casa dei vini del Baden. All’interno della vecchia casa del custode sulla piazza della cattedrale di Friburgo si schiude l'affascinante mondo dei vini badensi e delle relative degustazioni, come quelle a tema "vino e sushi" oppure quella dedicata alla Foresta Nera. Cultura, certo, e non solo enologica.

friburgo_per_tutta_la_famiglia_02

Questo vivace centro artistico-culturale tiene alta la propria reputazione proponendo un pass per i musei dell’Alto Reno, un biglietto che permette di visitare ben 180 musei in tre diverse nazioni (Germania, Francia e Svizzera). Primo fra tutti il Museo Agostiniano, l’antico monastero di Friburgo che, dopo il recente restauro, è tornato a presentare al pubblico gli apici dell'arte lungo l'Alto Reno nel corso di otto secoli. E poi ancora il Vitra Design Museum a Weil am Rhein, la Kunsthalle di Basilea, il Musée d’Unterlinden a Colmar per citare i musei più importanti: il pass "a tempo" apre le porte di tutti i musei della regione e delle limitrofe Francia e Svizzera per 48 ore.

friburgo_per_tutta_la_famiglia_03

Non solo arte e cultura ma anche tanta natura: basta uscire da Friburgo per entrare in uno dei paesaggi più belli e più incontaminati della Germania L’Alta Foresta Nera è una distesa di verde fatta di boschi di abeti, valli e prati verdi punteggiati dal blu intenso dei laghi di montagna. Partire alla scoperta di questa porzione di Foresta Nera significa non solo immergersi in panorami naturali di rara bellezza ma anche entrare a contatto con le tradizioni, anche gastronomiche, ancora vive della regione. Patria dell’orologio a cucù, a cui è dedicata la Strada degli Orologi, l’idilliaco e variegato paesaggio dell’Alta Foresta Nera porta tra antiche fattorie dai tetti spioventi e storiche cittadine con case a graticcio, passando per musei all’aperto che raccontano le tradizioni del passato e fabbriche, musei e laboratori che presentano la storia di abili artigiani locali e dei loro manufatti.

friburgo_per_tutta_la_famiglia_04

Una tradizione quella dell’Alta Foresta Nera che arriva anche a tavola, sia nella semplice e robusta cucina di trattorie e rifugi, sia in quella più raffinata dei ristoranti, alcuni dei quali, combinando la genuinità dei prodotti locali a estro e fantasia, si sono meritati il riconoscimento delle migliori guide gastronomiche del mondo. È il caso di Michelin, che con le sue stelle ha premiato ben 22 indirizzi in Foresta Nera.
E se tra le specialità della regione vanno annoverate la soffice torta di ciliegie della Foresta Nera, il prosciutto e le acquaviti, lo stesso vale per i vini del Baden, la regione occidentale della Schwarzwald, in particolare i Burgunder e i Riesling.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Banner
Banner
Banner
Banner

SPECIALI

Happiness for Galvanina
HAPPINESS FOR GALVANINA  Ecco l'ultima grande novità Made in Happiness!  Per la prima volta un brand di moda lancia un'etichetta di bibite biologiche e lo fa con la migliore az...
Banner
Banner