FREE TIME SPORT

montepaschi_aironi_sfiorata_limpresa_a_cardiff_00

MONTEPASCHI AIRONI, SFIORATA L'IMPRESA A CARDIFF

Ci sono andati davvero vicini. Impegnati in Magners League, i Montepaschi Aironi sfiorano l’impresa al Cardiff City Stadium restando in partita fino all’ultimo contro la semifinalista della passata edizione e campione uscente della Challenge Cup. Anzi, a metà secondo tempo sul piede di Paolo Buso c’è stato anche il pallone del possibile sorpasso.
I Blues che pensavano probabilmente di portare a casa 5 punti facili si sono invece dovuti accontentare di un gioco conservativo nel finale, rintuzzando i tentativi di Del Fava e soci e affidandosi al piede di Sweeney e poi di Parks (tra la disapprovazione del pubblico) per scavare il solco decisivo e togliere agli Aironi anche quel punto di bonus che sarebbe stato meritato.

montepaschi_aironi_sfiorata_limpresa_a_cardiff_01

Ancora una volta, comunque, il Montepaschi ha dato grandi segnali di crescita e ha dimostrato di non uscire mai con la testa dalla partita, nemmeno dopo l’8-0 al 10’ con cui i Blues hanno iniziato la partita.
La meta di Krause ha premiato la spinta collettiva della squadra, che si è piazzata a lungo nella metà campo avversaria. Solo nel finale di tempo Cardiff si è riportata in attacco, trovando la meta di Rhys Thomas (man of the match) in superiorità numerica per il giallo a Ongaro. Nella ripresa sono stati ancora gli Aironi a tenere in mano a lungo il pallino del gioco, arrivando anche a meno 2 (15-13) con due calci di Buso. Nel finale Cardiff ha però trovato la giusta difesa e messo al sicuro il successo.

montepaschi_aironi_sfiorata_limpresa_a_cardiff_02

PRIMO TEMPO

Calcio d’inizio per i Blues, che si portano subito nella metà campo degli Aironi e al 4’ sbloccano il punteggio con un facile piazzato di Sweeney concesso per un fallo della mischia ordinata. Subito dopo, però, un bel pallone recuperato da Pavan porta ad una punizione defilata sulla sinistra a favore del Montepaschi. Il mancino di Laharrague, calciatore designato per quest’oggi, termina però ampiamente largo. All’8’ i Blues vanno in meta: calcio di seconda concesso per una irregolarità della mischia ordinata, Cardiff guadagna metri centralmente con gli avanti, poi il calcetto a seguire di Sweeney viene lisciato sia dalla difesa di Robertson che dall’accorrente Shanklin, ma il primo a raccogliere è Leigh Halfpenny. Sweeney sbaglia clamorosamente la trasformazione e il punteggio è di 8-0. La reazione degli Aironi è comunque pronta e Del Fava e compagni si piazzano nei 5 metri e con una serie di raccogli e vai cercano la meta, ma trovano solo la mischia ai 5 metri. Ancora una volta, però, Allan punisce il comportamento della prima linea e così Sweeney può trovare la touche quasi a metà campo. Proprio sulle rimesse laterali si basa la partita degli Aironi, che cominciano a guadagnare metri e costringono i Blues a ripetuti falli. Al 22’ è un’irregolarità della mischia di Cardiff a dare una nuova opportunità al piede di Laharrague, ma anche in questa occasione il tentativo dell’estremo francese non centra i pali. E’ comunque il Montepaschi che continua ad attaccare e al 25’ da una touche ai 5 metri costruiscono una nuova piattaforma. Così come nell’occasione precedente, però, la difesa di Cardiff tiene alto l’ovale in area di meta concedendo una mischia ai 5 metri a Del Fava e compagni. Una pressione che viene premiata al 28’ dalla meta di Gareth Krause trasformata da James Marshall che riporta gli Aironi a meno 1: 8-7. Cardiff si riaffaccia nella metà campo offensiva, rinuncia a piazzare ma Sweeney invece di calciare in touche fa uscire il pallone dall’area di meta riconsegnando il possesso al Montepaschi. Nel finale di tempo sono i Blues a riprendere il vantaggio territoriale e al 38’ gli Aironi rimangono in inferiorità numerica per il giallo a Ongaro. Dal fallo, Cardiff trova la touche e poi la maul che porta Rhys Thomas a schiacciare. Sweeney non sbaglia la trasformazione che vale il 15-7. Prima del riposo Marshall ha un’opportunità per accorciare ma dalla lunga distanza non trova i pali.

montepaschi_aironi_sfiorata_limpresa_a_cardiff_03

SECONDO TEMPO

Un cambio per parte all’uscita dagli spogliatoi: Martyn Williams sostituisce Wraburton nella terza linea di Cardiff mentre Paolo Buso prende il posto di Laharrague, colpito duro nel finale della prima frazione. Pur con un uomo in meno, la mischia ordinata degli Aironi riesce a guadagnare una punizione nei 22 avversari: tocca a Buso questa volta provare dalla piazzola e mettere a segno i primi 3 punti della sua carriera in Magners League (15-10). Bottino che raddoppia al 12’ con gli Aironi che continuano ad attaccare e concretizzano un nuovo piazzato concesso per un fallo in ruck (15-13). Anche con gli Aironi vicini nel punteggio, i Blues cercano la rimessa laterale e non i pali quando hanno punizioni a favore. La difesa del Montepaschi, però, resiste ai primi attacchi avversari. Anzi, è Buso ad avere una nuova occasione dalla piazzola, ma questa volta il suo calcio finisce corto. I Blues non trovano sbocchi e allora al 23’ decidono di provare anche loro a piazzare. Ci prova Halfpenny da quasi metà campo ma manda il pallone a lato. Sul fuorigioco degli Aironi nei 22 difensivi (25’), Sweeney non può invece sbagliare e riporta Cardiff sul 18-13. Dieci minuti dopo ancora Sweeney sfrutta il vantaggio e centra i pali con un drop riportando Cardiff a distanza di sicurezza (21-13). Al 3’ di recupero Cardiff guadagna un’altra punizione dai 40 metri e tra la disapprovazione del pubblico Dan Parks decide di andare per i pali. La trasformazione va a segna chiudendo la partita sul 24-13 per Cardiff. Uno scarto in doppia cifra che certo i Montepaschi Aironi non hanno meritato.

montepaschi_aironi_sfiorata_limpresa_a_cardiff_04

Cardiff Blues-Montepaschi Aironi 24-13

Marcatori: P.t. 4’ c.p. Sweeney (3-0), 8’ m. Halfpenny (8-0), 28’ m. Krause tr. Marshall (8-7), 39’ m. Rhys Thomas tr. Sweeney (15-7); S.t. 5’ c.p. Buso (15-10), 12’ c.p. Buso (15-13), 25’ c.p. Sweeney (18-13), 36’ drop Sweeney (21-13), 43’ c.p. Parks (24-13).
Cardiff Blues: Czekaj; Halfpenny, Shanklin (s.t. 23’ Hewitt), Roberts (s.t. 36’- Parks), James; Sweeney, Slater (s.t. 41’ Downes); Brown, Warburton (s.t. 1’ Williams), Pretorius; Tito (s.t. 34’ Jones), Davies; Yapp (s.t. 5’ Andrews), Rhys Thomas, Jenkins. All. Young.
Montepaschi Aironi: Laharrague (s.t. 1’ Buso); Robertson, Penney, Pavan (s.t. 26’ Pizarro), Pratichetti; Marshall, Canavosio (s.t. 23’ Wilson); Williams, Krause, Favaro (s.t. 2’-5’ Ferraro, 23’ Sole); Del Fava, Furno (s.t. 23’ Geldenhuys); Staibano (s.t. 26’ Redolfini), Ongaro (s.t. 5’ Ferraro), Perugini (s.t. 13’ Aguero). All. Phillips.
Arbitro: Allan (Sco).
Note – P.t.: 15-7. Gialli: p.t. 38’ Ongaro. Calci: Sweeney 4/5 (1/1 drop, 11 punti), Halfpenny 0/1, Parks 1/1 (3 punti), Laharrague 0/2, Marshall 1/2 (2 punti), Buso 2/3 (6 punti). Man of the match: Rhys Thomas. Punti in classifica: Cardiff Blues 4, Montepaschi Aironi 0.

Banner
Banner
Banner

SPECIALI

Il Fitness fuori dagli schemi di Vivien
IL FITNESS FUORI DAGLI SCHEMI DI VIVIEN Vivien Bass, conduttrice radiofonica e presentatrice, è conosciuta per aver collaborato come interprete per il programma Occup...
Banner
Esce Maya di Benny Camaro
ESCE MAYA DI BENNY CAMARO Nuova produzione per Benny Ca...
Banner