LOOK ABBIGLIAMENTO

SAVE THE DUCK CONQUISTA L'EVEREST 

Sul tetto del mondo! Save The Duck, il primo marchio di piumini 100% animal free, conquista l’Everest, ossia la vetta più alta al mondo con i suoi 8.848 metri d’altitudine.
E segna un ulteriore record nella storia dell’abbigliamento tecnico-sportivo. Mai fino ad ora un capospalla senza l’imbottitura in piuma d’oca era arrivato così in alto.

E lo fa a quasi un anno di distanza dalla scalata del monte Lhotse, situato sempre in Nepal, a 8.516 metri d’altitudine, quarta montagna più alta del mondo, composta da tre vette e collegata direttamente all’Everest tramite il Colle Sud.
Ai tempi Nicolas Bargi, founder e ceo di Save The Duck, aveva esclamato: “La prossima sfida sarà l’Everest”. Detto, fatto.

E ancora una volta a centrare l’obiettivo è stato l’alpinista vegano Kuntal A. Joisher. Quello tra Save The Duck e lo scalatore originario di Mumbai, India, è un sodalizio straordinario. Perché ha permesso di dimostrare sul campo che è possibile realizzare una tuta da scalata estrema completamente animal free.
“Sono davvero felice e ringrazio di cuore Joisher per averci regalato questa opportunità” - ha esclamato Nicolas Bargi.

È stato proprio l’alpinista Kuntal A. Joisher a chiedere a Save The Duck di realizzare per lui una tuta in linea con le sue convinzioni etiche.
“Non siamo stati i primi ad essere contattati” ha proseguito Bargi - “Ma siamo stati gli unici ad accettare la sfida progettando ex novo un prodotto all’epoca inesistente. E l’abbiamo fatto da outsider. Perché Save The Duck è sinonimo di sportswear. Non di abbigliamento specialistico da alta montagna. Eppure...”.

Il team di ricerca di Save The Duck ha raccolto la sfida dimostrando che l’innovativa tecnologia PLUMTECH®, un’ovatta tecnica termoisolante, in grado di ricreare la sofficità della vera piuma, conservando i vantaggi dell’imbottitura termica, è in grado di riparare anche dalle intemperie più estreme.

La spedizione di Kuntal A. Joisher e del suo sherpa Mingma Tenzi si è conclusa all’alba del 23 maggio 2019 dopo un mese esatto di scalata del versante Nord. E a caldo l’alpinista ha dichiarato: “È stata una delle spedizioni più difficili della mia vita ma sono davvero felice di averla portata a termine anche perché è la prima impresa totalmente animal free della storia dell’alpinismo”.
E così è: l’intero team era vestito 100% Save The Duck!

Kuntal A. Joisher ha aggiunto: “Colgo l’occasione anche per ringraziare gli sherpa che mi hanno accompagnato in questa avventura straordinaria. A cominciare da Mingma, un alleato davvero prezioso e insostituibile”.


Per la pubblicità su www.ragazzioggi.it

Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


 

FEATURED MODEL

Sara (featured model)
Banner

SPECIALI

Un gruppo felice
UN GRUPPO FELICE Come tutti sappiamo, i Pooh hanno deciso di smettere alla fine del 2016. Abbiamo pensato, come omaggio alla loro eccellente carriera artistica, di pubblicare l'...
Banner
Banner