CULTURA MUSEI

Alessandro_Mattia_Mazzoleni_00

MAZZOLENI, DA TORINO A GROTTAGLIE

Continuano gli eventi artistici de "Le Ali di Mirna", progetto ideato da Rita Fasano e Vito De Guido. Questa volta è toccato ad un pittore torinese arrivare in Puglia con la sua personale.
Tra aprile e maggio, infatti, presso la Galleria d’Arte Comunale “L’Acchiatura” nel centro storico di Grottaglie (TA), nelle vicinanze del Monastero di S.Chiara, è stata aperta al pubblico la mostra di pittura dell’artista piemontese Alessandro Mattia Mazzoleni. Un altro importante appuntamento culturale per la città di Grottaglie, sempre più aperta ad eventi e manifestazioni artistiche a 360 gradi.

Alessandro_Mattia_Mazzoleni_01

La mostra è di Mazzoleni è stata organizzata dall’Associazione culturale Eterogenea di Mesagne (BR) nell’ambito, appunto, del progetto d’arte "Le Ali di Mirna".
"Alessandro Mattia Mazzoleni - spiegano i responsabili dell'Associazione Eterogenea - è un artista straordinario perchè il suo percorso creativo è privo di discontinuità".
Già in tenera età l'artista sceglie la pittura quale mezzo espressivo prediletto. La sua maturità artistica e intellettuale lo fa approdare nel 2005 alla cosiddetta cardboard art - l'arte del cartone - dopo anni di sperimentazione. Il legame profondo che Mazzoleni instaura tra simbolo e materia è come un filo d’oro che unisce il tempo dell’attualità a quello dell’eternità.

Alessandro_Mattia_Mazzoleni_02

Le sue opere sono costituite da elementi leggeri ed effimeri come la carta, ma in quanto opere d’arte donano all’artista il potere dell’immortalità, dell’eternità, poiché racchiudono la sua anima.
Oggi l'arte moderna ricorre spesso al linguaggio simbolico. Il simbolo è il mezzo preferenziale usato dall'arte per veicolare un messaggio emotivo da un individuo ad un altro, ma da sempre creatività e capacità di astrazione sono state le peculiarità umane che hanno permesso la formazione di parole e linguaggi astratti e un patrimonio concettuale non visibile, un mondo di simboli. Così Mazzoleni utilizza il simbolo, contrapposto alla raffigurazione iconica, ma dando alla materia stessa la sua evocazione simbolica: la carta, materiale effimero, deperibile.

Alessandro_Mattia_Mazzoleni_03

"Tutto è di cartone", afferma Mazzoleni. Tutto, cioè, perisce. Solo l’arte possiede l’eternità perché si identifica
con la creazione. Il gesto creativo dell’artista, nonostante si compia attraverso soluzioni e materiali effimeri
come il cartone è evocatore d’immortalità.
"L’uomo è di cartone, la religione è di cartone, l’etica e la morale sono di cartone ed anche l’arte nella sua manifestazione esteriore è di cartone; ma non già l’intuizione come forma di conoscenza, la creatività come quintessenza esperenziale, non già l’anelito dell’essere allo spirituale". Per il giovane pittore torinese "tutto ciò è puro, costituito di luce ed è impossibile sottoporlo a qualunque mistificazione. Nel mio modo di fare arte uso il cartone quale elemento-materia-concreta, per descrivere la realtà quotidiana senza prevenzioni o pregiudizi. Come il medico cura l’uomo, anch’io tento di curare la realtà attraverso la sua stessa malattia. La mia cardboard art è arte omeopatica".

Alessandro_Mattia_Mazzoleni_04

"Il simbolo in Mazzoleni non è che un modello che rappresenta un concetto trascendente", spiega Rita Fasano.
La mostra è stata patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Grottaglie. L'inaugurazione, a fine aprile, è avvenuta alla presenza del Sindaco della cittadina pugliese, Raffaele Bagnardi, e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Grottaglie, Maria Patruno. Critico d'arte, la tarantina Lucia Basile.
Soddisfatti gli organizzatori dell'evento, che ha saputo attrarre appassionati d'arte e curiosi sia del posto che delle località limitrofe delle province di Taranto e Brindisi.

Banner
Banner
Banner

SPECIALI

Un gruppo felice
UN GRUPPO FELICE Come tutti sappiamo, i Pooh hanno deciso di smettere alla fine del 2016. Abbiamo pensato, come omaggio alla loro eccellente carriera artistica, di pubblicare l'...
Banner
C'era una volta la Musica... Dynasty
C'ERA UNA VOLTA LA MUSICA... DYNASTY Trascinato dal sin...
Banner