TRAVEL EUROPA

Castello_di_Glamis_00

LA SCOZIA TRA MISTERI E LEGGENDE 

Forse è qualcosa che ha a che fare con gli ambienti dei vecchi castelli, con il rumore del vento nelle brughiere desolate o con il mistero che circonda certi boschi bui, ma non si può negare che in certe parti della Scozia ci sia un’atmosfera particolare. Le leggende locali parlano di personaggi fiabeschi o di mostri misteriosi che infestano i laghi, o di apparizioni inspiegabili in cima ai monti scozzesi. E' meglio non prendere queste storie troppo sul serio, ma di certo conoscerle può essere un modo diverso ed alternativo per scoprire meglio posti famosi e avvicinarsi per la prima votla ad affascinanti luoghi che non si sono mai visti e dei quali magari si è solo sentito parlare.
Non poche leggende riguardano la capitale, Edimburgo, e specialmente la Old Town(Città Vecchia). Per esempio c’era uno stregone, il maggiore Weir, che abitava vicino alla piazza Grassmarket e che aveva l’abitudine di mandare il suo bastone da passeggio a fare le commissioni per lui! Fate un ghost tour, un giro organizzato della Old Town alla scoperta dei misteri e dei fantasmi, oppure visitate il vicolo Mary King’s Close, dove pare che si manifesti ancora oggi la presenza di spettri.

Castello_di_Edimburgo_01

Anche il Castello di Edimburgo è al centro di molte storie di fantasmi. Un tamburino senza testa, uno spettrale suonatore di cornamusa sulle merlature del castello, prigionieri dimenticati qui dopo le guerre napoleoniche e, perfino, il fantasma di un cane: queste sono solo alcune tra le strane apparizioni riportate qui al castello.
E che dire della Cappella Rosslyn? Stando alle leggende locali intorno a questo edificio religioso, che compare nel romanzo Il codice Da Vinci di Dan Brown, aleggiano fantasmi di monaci, mentre certe strane luci che la circondano sono foriere di morti per la famiglia Sinclair, secondo gli scritti di sir Walter Scott.
Se dalla capitale scozzese si seguono le indicazioni per Perth per poi prendere la A94, si arriva al Castello di Glamis che, secondo alcuni, sarebbe il castello scozzese più infestato da fantasmi. Sono molte le leggende del castello, compresa quella della dama grigia, la Grey Lady of Glamis che svolazza intorno alla cappella e Glamis al campanile, mentre il fantasma del quarto Conte di Crawford abita in una stanza... Dove gioca a carte con il divano!

Cappella_Rosslyn_01

Proseguite allora verso nord per i due Caterthun (White Caterthun e Brown Caterthun), solitari fortilizi in rovina che sorgono in cima alle colline. Presso il bastione settentrionale del White Caterthun c’è una pietra magica: toccatela al lume di luna e - secondo la leggenda - entrerete in possesso di somme di denaro!
Nelle vicinanze c’è anche il Castello di Edzell, in cui si aggira il fantasma di una dama bianca.
Mantenendo la direzione nord si giunge ad attraversare Dava Moor. Questo paesaggio di brughiera è legato al Re scozzese Macbeth e al suo incontro con le tre streghe nella tragedia di Shakespeare. Seguite le indicazioni stradali per Inverness per raggiungere Culloden, teatro dell’ultima battaglia combattuta sul suolo della Gran Bretagna, quando l’esercito inglese sconfisse le forze giacobite del principe scozzese Carlo Edoardo Stuart. A volte sul monumento in pietra in memoria dei caduti appare il fantasma di un soldato delle Highlands stremato dalla battaglia. Sul tumulo di una tomba ne appare un altro, dai capelli neri, che indossa il tartan del clan Stewart. Da Inverness si arriva facilmente a Fortrose, dove si trova un monumento commemorativo all’indovino di Brahan, uno dei più famosi indovini della Scozia. Predisse, ad esempio, l’avvento della ferrovia nelle Highlands. Purtroppo per lui, fece una brutta fine: fu bruciato in un barile di pece per aver fatto una predizione imprudente! Da qui potete proseguire per Cromarty, associata alla leggenda di una sirena.

Lago_di_Loch_Ness_01

Il magico kelpie, uno spirito acquatico con sembianze di cavallo, è una figura che compare spesso nelle leggende gaeliche. Il "cavallo acquatico’ più famoso del mondo e che potrebbe apparire qui, è noto come il mostro di Loch Ness, o come Nessie. A Drumnadrochit ci sono esposizioni che permettono di documentarsi sul fenomeno del celeberrimo mostro.
Meno famoso è il Lago di Morag, che, però, è il più profondo d’Europa si congiunge al mare per mezzo del fiume Morar, il più corto della Gran Bretagna. Secondo la leggenda, nelle acque del lago vive il mostro Morag.
Cercate un posto chiamato Fort William e documentatevi sulla sua storia e sulle sue tradizioni - oltre che di quelle del Lochaber - nel museo cittadino West Highland, il quale, stando alle voci, avrebbe un proprio fantasma: un precedente curatore del museo che si sente battere sui tasti di una macchina per scrivere!
E', invece, legato alla leggenda della bandiera fatata il Castello di Dunvegan. Oggi il "prezioso" oggetto è quello che resta di una bandiera di seta che potrebbe risalire addirittura al quarto secolo d.C.. La leggenda vuole che sia stata tessuta dalle fate e che potesse essere utilizzata soltanto tre volte dai capoclan MacLeod per proteggersi in situazioni di pericolo.

Castello_di_Dunvegan_01

A Callander si trova il centro visitatori dedicato a Rob Roy e alle Trossachs. Rob Roy era un abitante delle Highlands realmente esistito, ma sul quale sono fiorite molte storie e leggende locali. Esplorate le terre di Rob Roy passando dal lago Loch Katrine e da Aberfoyle. Il reverendo Robert Kirk, ministro locale del culto di questa città, era un esperto di fate e spesso conversava con loro. Una notte del 1692 fu trovato morto sulla vicina collina Doon Hill. In seguito apparve in forma di spettro, e cercava un aiuto per evadere dal mondo delle fate. Si dice che ora sia stato tramutato in un alto pino che cresce in cima alla collina (dove si arriva seguendo un sentiero segnalato).
Infine, dirigetevi a est per il Castello di Stirling, un tempo la fortezza strategicamente più importante della Scozia. E' associato al nome di William Wallace (Braveheart, cuore impavido) che sconfisse gli invasori inglesi nella battaglia del ponte di Stirling, non lontano dal castello.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Banner
Banner
Banner
Banner

SPECIALI

Occhiali da sole Fluo da Happiness
OCCHIALI DA SOLE FLUO DA HAPPINESS Gli occhiali di questa collezione sono prodotti in “grilamid” un materiale caratterizzato da un'eccezionale resistenza alla piegatura e un'incredibi...
Banner
Banner