Visioninmusica 2022

Torna, dopo due anni di circostanze precarie e di emergenza “extra-ordinaria”, la rassegna Visioninmusica che diventa maggiorenne e, a partire dal 13 marzo e fino a metà maggio 2022, è pronta nuovamente ad offrire una nuova serie di eventi di primissimo livello e di grande richiamo per tutto il centro Italia, come accade ormai da moltissimi anni. 

“I punti cardine che hanno sempre contraddistinto Visioninmusica” – ha affermato la direttrice artistica Silvia Alunni – “sono contemporaneità, tradizione, diversificazione dei generi musicali e inclusione di un pubblico sempre più ampio e variegato. Anche per questa nuova stagione, slittata di un paio di mesi per l’emergenza della variante Omicron, Visioninmusica proporrà per i suoi 18 anni di età un cartellone di connotazione internazionale, con accenti europei, mediterranei e latini, il cui filo conduttore vuole essere ancora e più che mai una celebrazione della fantasia musicale nelle sue molteplici declinazioni”.

Per iniziare, fuori abbonamento, si segnalano due appuntamenti trasversali. Il primo, in programma domenica 13 marzo (ore 17,30), è affidato a un trio femminile d’eccezione: l’attrice siciliana Giusi Cataldo, con Liliana Bernardi al violino ed Elena Matteucci al pianoforte presenterà Storie (d’)amare e d’amore, un excursus di teatro e musica sulle esperienze e i sentimenti delle donne espressi dai grandi della letteratura e della musica. Il progetto si accosta per molti versi al nostro personale e intimo presente. Il secondo appuntamento, in calendario venerdì 8 aprile (ore 21), proporrà invece le sonorità dellaColours Jazz Orchestra, big band che raduna musicisti umbri e marchigiani, diretta dal trombonista Massimo Morganti, in un progetto mainstream incentrato sugli standard più acclamati del “The great American Songbook”.

Venerdì 25 marzo, per l’apertura della stagione in abbonamento, salirà sul palco del Gazzoli Karima e il suo quartetto con un progetto ‘senza filtri’ – No Filter – in cui la sua musica, contaminazione di jazz e pop, si presenta in una rinnovata versione acustica, intima e ancora più espressiva.

Venerdì 1 aprile Vincent Peirani, carismatico e creativo fisarmonicista francese tra i più noti sulla scena jazzistica internazionale, insieme a Federico Casagrande e Ziv Ravitz, porterà sul palco dell’Auditorium Gazzoli il suo ultimo progetto musicale dal titolo Jokers: un trio ibrido, composto da fisarmonica, chitarra e batteria, in cui ciascuno dei tre musicisti può assumere il ruolo dell’altro, diventando solista, ritmico o colorista e dando vita a un concerto unico e decisamente imprevedibile. 

Nella cornice del Gazzoli, giovedì 14 aprile, Carl Verheyen Band farà tappa a Terni con il suo Sundial Tour. Carl Verheyen, acclamato chitarrista nominato ai premi Grammy®, nonché cantautore, arrangiatore, produttore, ma anche storico chitarrista della celebre band britannica Supertramp, presenterà il suo ultimo lavoro che, pur concepito durante il periodo della chiusura, si rivela un inno all’evasione, con brani in chiave rock, funk, ska e soul.

Giovedì 28 aprile Gianni Iorio (bandoneon) & Pasquale Stafano (pianoforte) saranno interpreti di Mediterranean Tales: un concerto costruito su storie di persone, di incontri, su passioni, pensieri e amore, tradotti in composizioni originali come un viaggio nel tempo e nello spazio dell’universo musicale: dal jazz alla world music, dalla musica classica al pop, con un’atmosfera mediterranea come elemento comune.

Il mese di maggio, infine, si caratterizzerà con due serate musicali del tutto particolari che prevedono due diversi concerti per ogni appuntamento:

Venerdì 5 maggio sarà la volta di Paula Morelenbaum, che si esibirà insieme al pianista tedesco Ralf Schmid. Lei è una delle cantanti brasiliane universalmente più note e affermate, che nella sua carriera da solista si è dedicata con successo alla musica di Jobim e di Vinícius de Moraes. Ad aprire il suo concerto sarà l’autore e compositore ternanoFrancesco Morettini che, insieme a Harumi Ota al violino e a Catherine Daniela Bruni al violoncello proporrà Sensofonia, un viaggio musicale e sensoriale ricco di coinvolgimenti, sfumature, idee e spunti che l’ascoltatore potrà sperimentare interattivamente.

Per la serata di chiusura della stagione, in programma il 13 maggio, giunge a Terni un altro eccellente giovane artista: Jacopo Ferrazza (contrabbasso, synth, composizioni). Il suoFantàsia è un progetto di pezzi originali che conciliano il mondo della musica acustica con quello della musica elettronica. Insieme a Ferrazza sul palco, Enrico Zanisi (pianoforte, synth, live electronics), Alessandra Diodati (voce), Valerio Vantaggio (batteria), Livia De Romanis (violoncello). L’apertura di questo concerto sarà affidata a Fabio Giachino che al pianoforte, synth e live electronics proporrà un progetto ispirato all’omonimo film Limitless, caratterizzato da un mélange di influenze classiche, sonorità elettroniche e improvvisazione jazz.

I concerti di “Visioninmusica 2022” si svolgeranno a Terni presso l’Auditorium Gazzoli con inizio alle ore 21. Unica eccezione per il concerto dell’8 aprile 2022 (ore 21) che si terrà al Teatro Secci di Terni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*